2018 20 marzo

Come compilare correttamente il CID in caso di incidente




Nessuno vorrebbe mai procedere alla compilazione del CID; malauguratamente, però, un sinistro stradale può capitare a chiunque e, nel caso non si vogliano coinvolgere i vigili urbani o la polizia stradale, sapere come compilare il CID è d’obbligo. Cerchiamo di capire meglio come funziona questa pratica, e come procedere a una corretta compilazione del CID, in modo da non incorrere in errori che potrebbero poi compromettere le pratiche di risarcimento del sinistro stradale.


Compilazione del CID o del “modulo di constatazione amichevole di incidente”?
Tra queste due azioni non vi è alcuna differenza, in entrambi i casi si sta difatti compilando il medesimo modulo che, però, può essere utilizzato esclusivamente in caso di incidente tra due veicoli. Nell’evenienza di sinistro tra un pedone e un veicolo, che sia un’auto, una moto o un furgone, tale documento non può essere assolutamente adoperato. Compilare il CID o la constatazione amichevole di incidente attraverso il rispettivo modulo, quindi, vuol dire esattamente la stessa identica cosa, i due termini sono proprio l’uno il sinonimo dell’altro.


Modulo CID da compilare: dove trovarlo?
Prima di chiarire come procedere alla compilazione del CID, è basilare definire dove trovare il suddetto documento. Essendo un modello che in qualche modo coinvolge la compagnia assicuratrice, il modulo di cui stiamo parlando viene di solito consegnato dalla stessa assicurazione, lo si può di conseguenza trovare tra i diversi documenti ricevuti con la sottoscrizione della polizza. In caso di smarrimento del modello, è comunque possibile scaricarlo da internet effettuando un semplice ricerca online.


Modulo CID: come è fatto?
Il documento di constatazione amichevole di incidente è composto da quattro fogli, ma il modulo CID da compilare è in realtà soltanto uno. Dei quattro fogli, infatti, solo il primo è da riempire in tutti i suoi campi, gli altri sono puramente delle copie in carta carbone, che riporteranno pertanto le stesse informazioni e indicazioni impresse sul primo.




Il documento si presenta come un foglio colorato e articolato su due colonne, distinte appunto per colore, così che durante la compilazione del CID si possano agevolmente identificare i due veicoli coinvolti nel sinistro stradale. Tra le due colonne colorate vi è poi una parte di colore bianco, riservata alle circostanze dell’incidente, e all’interno della quale sono riportate più possibili situazioni. Più in basso vi è inoltre un’area dedicata alla rappresentazione grafica del sinistro e al campo firme, che devono essere poste dalle due parti che stanno procedendo alla compilazione del CID a conclusione di questo.


Come compilare il CID?
Prima di spiegare tale pratica, è necessario specificare che deve essere utilizzato un solo modulo nel caso i mezzi coinvolti siano due, mentre più moduli nella situazione in cui un numero maggiore di veicoli abbia preso parte all’incidente. Ma ecco, allora, come procedere, passo dopo passo, a compilare il CID per la constatazione amichevole di incidente nel modo corretto.
– Sezioni da 1 a 5. Queste parti fanno riferimento alla data e al luogo di incidente, ma comprendono anche delle voci relative alla presenza di feriti, danni materiali e testimoni. Il modulo CID è da compilare in tali campi per comunicare quando e dove l’incidente è avvenuto, cosa questo ha provocato e se possono esserci dei testimoni dell’accaduto;
– Sezioni da 6 a 11. Sono relative alle informazioni riguardanti i veicoli, gli assicurati, le compagnie assicurative e i danni causati dal sinistro stradale. Tutte queste sezioni devono essere redatte per esplicitare i dati dei mezzi e i danni da questi registrati, ma anche per chiarire se assicurato e conducente coincidano, e quali sono le compagnie assicurativa coinvolte;
– Sezioni da 12 a 13. La compilazione del CID in queste parti permette di descrivere la dinamica dell’incidente; deve essere selezionata con una X la circostanza che meglio lo esplica, ma l’accaduto può allo stesso tempo essere descritto nello spazio riservato alla sua rappresentazione grafica. In quest’ultima parte, pertanto, dovrà essere disegnato il momento dell’urto tra i due mezzi;
– Sezione 14. È riservata alle osservazioni che le parti coinvolte vogliono riportare in merito al sinistro.
– Sezione 15. La compilazione del CID vera e propria si conclude con la firma dei conducenti. Quest’ultima non è obbligatoria per entrambi, ma nel caso uno di questi non procedesse con la sottoscrizione, allora non si potrà parlare di constatazione amichevole, in quanto mancherà un accordo tra le parti coinvolte.
Per spiegare come compilare il CID in tutti i suoi elementi vi è però da precisare che, questo, mette a disposizione una ulteriore parte della pagina, denominata “Altre informazioni”. All’interno di questa si possono riportare il possibile intervento delle autorità, specificando quali, i dati dei testimoni e quelli dei possibili feriti. Terminato di compilare il CID per la constatazione amichevole,ognuno degli automobilisti dovrà rimanere in possesso di due delle quattro copie, mentre una rimarrà in possesso a ciascun automobilista, l’altra dovrà essere consegnata alla rispettiva assicurazione.



Termini compilazione CID: entro quando consegnarlo?
Ultimata la sottoscrizione del modulo di constatazione amichevole di incidente, si deve, come detto, procedere alla consegna di questo alla propria assicurazione. La consegna alla rispettiva compagnia assicuratrice, però, presuppone il rispetto di determinati termini dalla compilazione del CID, i quali non devono superare i 3 giorni dall’avvenuto incidente, di modo che l’assicurazione possa provvedere al pagamento dei danni occorsi entro i 30 giorni dall’avvenuta denuncia.


A cosa serve la constatazione amichevole di incidente?
Il vantaggio di tale pratica è tutto relativo alla liquidazione del danno, in quanto la sottoscrizione di tale modulo agevola il lavoro stesso delle compagnie assicuratrici. La compilazione del CID per l’assicurazione sta ad intendere, infatti, una sorta di accordo tra chi è stato coinvolto nel sinistro, questo perché compilando e firmando il modulo non si fa altro che descrivere il proprio ruolo e ammettere le eventuali proprie responsabilità nell’avvenuto incidente. Chiarire la dinamica dei fatti sarà, in tal modo, più facile per le compagnie e questo velocizzerà di pari passo l’evasione della pratica. L’utilizzo di tale modulo permette, inoltre, di non coinvolgere le autorità, quali vigili urbani o polizia stradale.


Compilazione CID on line: dai video tutorial alle app per smartphone
Nel caso non sia ancora chiara la compilazione del CID, on line esistono diversi tutorial per capire come compilare il modulo in ogni sua sezione, tutorial che possono guidare in modo ancora più intuitivo ed esaustivo nei diversi passaggi, così da farsi trovare pronti all’evenienza. Esistono, inoltre, delle vere e proprie applicazioni riservate alla constatazione amichevole di incidente. Una di queste si chiama Sa Free, che non solo mette nelle condizioni di procedere alla compilazione del CID online, ma anche di spedirlo direttamente alla propria assicurazione.


Fonte: automobile.it 



 



IL NUOVO

IL NUOVO

Scopri le nostre auto nuove; siamo rivenditori VOLKSWAGEN e SKODA..

USATO DI QUALITA'

USATO DI QUALITA'

Parti alla grande con il nostro usato selezionato..

SERVIZI

SERVIZI

La vasta gamma di servizi che MAURIG ANTONINO snc può offrire per la vostra auto.