2017 30 novembre

Segnaletica stradale non visibile: come comportarsi?




Cosa prevede la normativa in caso di segnaletica stradale orizzontale non visibile relativa alle strisce blu dei parcheggi a pagamento? Come ci ricorda il sito laleggepertutti.it, la soluzione risiede in una sentenza della Cassazione emanata il mese scorso.


La segnaletica verticale, quella costituita dai cartelli stradali montati sui pali di metallo ai margini della strada o sul marciapiede, prevale sempre su quella orizzontale quando quest’ultima è contraddittoria o quando le strisce sull’asfalto sono sbiadite, rovinate o del tutto assenti.


Su questo tema il Codice della Strada è molto chiaro: gli automobilisti devono rispettare le prescrizioni indicate dalla segnaletica stradale, anche se difformi con le altre regole di circolazione. Le prescrizioni dei segnali verticali prevalgono sempre su quelle dei segnali orizzontali.


Secondo la Cassazione, la presenza della segnaletica stradale che indica la sosta a pagamento insieme alle fasce orarie e all'importo della tariffa applicata alla sosta dei veicoli, impone all’automobilista di pagare il parcheggio, anche se le strisce blu non ci sono o sono sbiadite. Bisogna sempre pagare il parcheggio, anche nel caso in cui le strisce blu sono in conflitto con la presenza sull’asfalto di precedenti strisce bianche.


Questo accade perché le strisce blu non sono una condizione di validità dell’obbligo del pagamento della sosta imposto dal Codice della Strada, ma hanno il solo scopo di rafforzare l’obbligo stesso.


Fonte: autoblog.it


 



IL NUOVO

IL NUOVO

Scopri le nostre auto nuove; siamo rivenditori VOLKSWAGEN e SKODA..

USATO DI QUALITA'

USATO DI QUALITA'

Parti alla grande con il nostro usato selezionato..

SERVIZI

SERVIZI

La vasta gamma di servizi che MAURIG ANTONINO snc può offrire per la vostra auto.